Ci siamo. Anche quest’anno siamo giunti, pronti, al Giovedì Santo. Sono anni che seguiamo con profonda passione i riti della Settimana Santa che si svolgono nel nostro territorio. Una tradizione antichissima che resta immutata nonostante il decorso degli anni.

Siamo stati i primi a diffonderli sul web e pochi anni fa, prendendo spunto dalla declamazione in dialetto grottagliese della coppia di confratelli penitenti che, scalzi che incappucciati, dal Giovedì Santo al Venerdì Santo escono in pellegrinaggio per i sepolcri, abbiamo lanciato BubbliBubbli.it, il brand per la promozione degli antichi riti della Settimana Santa a Grottaglie.

Da qualche anno la nostra agenzia, con molto trasporto, segue anche i Riti della Settimana Santa di Taranto, direttamente dalla città vecchia, dal borgo della città dei due mari. Un grande speciale disponibile on demand su www.girwebtv.it. In queste ore stiamo lustrando gli obiettivi delle fotocamere, ricaricando le batterie delle videocamere e predisponendo tutto l’occorrente e le attrezzature per raccontare, ancora una volta, una grande e ricca tradizione popolare che solo il nostro Sud sa offrire.

Non meravigliatevi se incontrandoci per le nchiosce di Grottaglie o per i vicoli di Taranto, anche in piena notte, ci vedrete minuziosamente attenti e rigidi nella ripresa di questi grandi eventi: il trasporto, la passione e le emozioni che ci trasmettono questi riti sono sensazioni uniche e impossibili da descrivere, solo chi le sente e chi le vive davvero le può comprendere.

Ci vediamo questa notte, come sempre, sul Pendìo di San Domenico, in città vecchia a Taranto.